sabato 9 novembre 2013

Punto Nemo (di Domenico Attianese)



Qualche giorno fa ho finito di leggere un ebook interessante. Il titolo è: Punto Nemo, l’autore è Domenico Attianese, scrittore autoprodotto, date un’occhiata al suo blog helldoom92.



Sinossi
Il Capitano Nemo, l'ultimo discendente di una lunga dinastia che per secoli ha combattuto gli Antichi, demoniaci esseri extraterrestri, deve ora fermare l'avvento del più pericoloso di loro.
L'erede di H.P. Lovecraft, il più grande nemico della famiglia Nemo, intende risvegliare il più terribile dei Grandi Antichi, Cthulhu, per scatenare la sua furia sull'umanità.
Fallire in questa impresa significherebbe vedere il mondo ridursi ad una distesa di cibo per gli Antichi, vedere gli umani diventare bestie da macello per nutrire mostruosi dei spaziali.
Un destino peggiore della morte. 

Commento
La storia mi è piaciuta molto.  Sono rimasto “incollato” al Kindle fino alla fine (ah, l’odore dell’inchiostro digitale), non è stato noioso, non è stato banale, non è stato scontato.  Certo il racconto è molto breve, forse troppo, ti manca qualcosa alla fine, ma solo perché quando una cosa che piace finisce, un po’ ci rimani male. 
Sono soddisfatto però, della scelta dell’ebook.  Il costo è molto basso, appena € 0,92 che comprende anche l’IVA del Signor Amazon, meno di un caffè!  Vi consiglio di acquistarlo.  Il fatto che il racconto sia breve, non significata che non sia intrigante, che non sia studiato e pianificato con estrema attenzione.
Considerate l’idea, la scrittura, la limatura, la riscrittura, l’Editing, la Copertina,  i Beta Lettori, insomma l'iter è stato molto lungo.  L’impegno c’è stato, si vede, di un gruppo di persone, non solo di Domenico, anche se non è un romanzo lungo 1000 pagine.
Molte volte si leggono libri lunghissimi che annoiano, Punto Nemo, nelle sue 27 pagine ti tiene incollato, ti cattura, ti porta dentro, ti fa lottare spalla a spalla con il Capitano Nemo fino a… no, non vi dico come finisce.  Dovete scoprirlo voi, ovviamente, acquistandolo.  
Se vale la pena leggerlo? Certo che sì.  Se amate leggere storie straordinarie, storie di Uomini Straordinari (vi ricordate il film del 2003, The League of Extraordinary Gentlemen? Il racconto ne è chiaramente ispirato), se amate l’azione, l’avventura, l’horror, la mitologia, il fantastico, una spruzzata di Steampunk, un po’ di Pulp, ma soprattutto, se volete passare qualche ora immersi in una piacevole lettura, questo racconto fa per voi.  

Allora, indossate il turbante blu di Nemo, e stando attenti alle folate di vento, lasciate il Nautilus, e con il sensore termico, rilevate alcune tracce di attività paranormali nel cimitero di Swan Point…

Attianese è agli esordi, è un autore autoprodotto, non ha un marchio famoso e conosciuto, crede in quello che fa, è molto creativo, è italiano, è giovane, merita di essere premiato, quindi: leggete il suo ebook! 
Il suo esordio è davvero molto avvincente.  Sono sicuro che scriverà storie molto belle, seguitelo con interesse.
La bellissima copertina è di Giordano Efrodini, Il suo blog lo trovate QUI, mentre l’Editing è di Giovanna Pironti e di Germano M. I Beta Letori sono: Guido Milanese, Gianclaudio Cepollaro, Anna Ferro, Flavia Federico, Lucia Patrizi e Marco Siena.

Complimenti Domenico, in bocca al lupo per il futuro.  Aspetto di leggere la tua prossima fatica.


2 commenti:

  1. Hai colto in pieno le ispirazioni del racconto! :D

    RispondiElimina
  2. Sono molto contento, è stato un piacere leggerlo! :D
    Ciao GRANDE!!!

    RispondiElimina